Territorio

Giavera-4

UN TERRITORIO
DA SCOPRIRE

Candidata a Riserva di Biosfera Unesco nel 2016, l’area del Montello presenta un microclima unico. Il terreno rosso, argilloso e ricco di minerali, depositati in seguito al dilavamento delle Alpi e al confluire nel fiume Piave di ciottoli e detriti, crea un luogo ideale per la vite. Il clima è fresco e temperato, mitigato dall’azione delle Prealpi e caratterizzato da una piovosità regolare, che rende l’area un vero polmone verde.

I NOSTRI 
VIGNETI

I vigneti di proprietà sul Montello sono suddivisi in due tenute: la tenuta di Venegazzù, dove la cantina è nata e dove sono principalmente coltivate le uve a bacca rossa, e la tenuta di Giavera del Montello, dedicata principalmente alla coltivazione delle varietà a bacca bianca, prima fra tutte la Glera.
Sono due tenute complementari, che permettono di esprimere le diversità del territorio. A esse si aggiunge la proprietà di Ronco Blanchìs, nella denominazione Collio, famosa in tutto il mondo per i suoi vini bianchi.

Territorio
Venegazzu-3

TENUTA DI
VENEGAZZÙ

Si estende su trenta ettari che, da un lato, costeggiano la cantina, dall’altro affiancano la splendida Villa Spineda Gasparini Loredan, villa veneta costruita nel Settecento dall’architetto Francesco Maria Preti. Alcuni dei nostri vigneti erano già presenti nelle Mappe Napoleoniche, in particolare lo Spineda, nostro cru di Merlot, a dimostrazione di come, già nei secoli scorsi, la viticoltura fosse l’attività principale.

TENUTA DI
GIAVERA

Si estende su trenta ettari vitati dedicati a varietà a bacca bianca, utilizzate per le nostre quattro tipologie di Spumanti e, in particolare, l’Asolo Prosecco Superiore DOCG prodotto con le nostre uve Glera provenienti da un vigneto di oltre quaranta anni. Viti vecchie che, grazie al proprio equilibrio raggiunto nel tempo, concentrano in pochi grappoli tutte le note aromatiche caratteristiche.

Giavera-1
Uve

RONCO
BLANCHIS

Ronco Blanchìs è la realizzazione del sogno di Alberto e Lorenzo Palla, innamorati di quest’area al confine con la Slovenia, vocata alla produzione di grandi bianchi.
L’azienda si trova in Comune di Mossa e prende il nome dalla località, Blanchis, nel cuore della Denominazione Collio.
I 12 ettari di vigneto biologico si affiancano qui a altrettanti di bosco e natura incontaminata.